.
Annunci online

danielabartalucci
Quella che potrebbe essere una grande possibilità.........


Diario


11 febbraio 2012

Tenessi i bimbi

 

  Emergenza freddo in tutta Italia, tutta Europa anzi!!! Neve, freddo, burian e blizzard si sommano a crisi economica e all'altalena degli spread, al blocco degli stipendi e alle tasse, al lavoro precario e alla disoccupazione. Pure l'illusione delle vacanze spensierate e dei templi del divertimento naufraga tristemente davanti agli scogli minacciando di sporcare irrimediabilmente il nostro mare peraltro già  rallegrato dai bidoni tossici.

Il Presidente del Consiglio va da Obama e per fortuna ci rasserena un po', anche se le sue rassicurazioni sono più gelide dei venti siberiani: patirete, pagherete solo così forse ve la caverete!!!!

Da un po' di tempo il figlio liceale appare puntuale a tutti i telegiornali. Sono contenta di questo suo interesse per le sorti del mondo, immagino che sia colpito dal successo di Monti con Obama, preoccupato dalle oscillazioni dello spread, che sia indignato per le esternazioni sul lavoro fisso, che tema per il rischio del caro benzina o del fatto che per il gelo non si troveranno più carciofi. E la nave? Questo emblema del naufragio dei sogni a buon mercato che rischia di inquinare le nostre estati? (siamo lontano ma non troppo!!!) e che aggiunge pena al problema non risolto dei bidoni tossici affondati in mare davanti a Gorgona sicuramente lo colpisce.

Ieri ha sentito che iniziava il telegiornale, nuova allerta meteo.....arriva in ritardo, trafelato e domanda speranzoso: Rinevica? Ma non è che hanno detto che c'è l'obbrigo di tenessi a casa i bimbi?!



 




permalink | inviato da danielabartalucci il 11/2/2012 alle 9:54 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa


9 febbraio 2012

Miseria e nobiltà

Non mi ricordo se l'ho già detto, ma quello che mi colpisce di più della mia esperienza di Presidente a termine di circoscrizione è il fatto di trovarmi così spesso tra quelle che comunemente diciamo "brave persone". Forse nell'accezione comune il termine acquista un dato leggermente diminutivo, la brava persona è anche sempliciotta, buona ma facilmente abbindolabile. No, non è così le persone che ho conosciuto e con cui ho la fortuna di lavorare sono pure scaltre e abbastanza scafate, però sono persone che hanno a cuore la cosa comune, hanno a cuore fare qualcosa per la città oppure una passione o un talento da mettere disposizione. 
Oggi ho incontrato nell'ordine Laura e Andrea dell'associazione giovani con diabete, genitori di bambini che hanno questa patologia e che si sono rimboccati le maniche e hanno messo le loro esperienze a disposizione di altre famiglie. Abbiamo messo in programma iniziative, una partita di pallone di beneficenza, la donazione al reparto di pediatria di Livorno del ricavato dalle feste di Natale, una serie di incontri per la prevenzione del diabete giovanile.
Renata invece è una ottima musicista, un talento, donna minuta e coltissima che, insieme ad un gruppo di musiciste ha messo su una piccola associazione ed è venuta a proporci una serie di incontri di ascolto guidato della musica. Incontri che faremo nel nostro bellissimo auditorium, che i primi di marzo dedicheremo a Pamela.
Intanto al secondo piano il gruppetto degli appassionati di Linux preparava le lezioni per gli insegnanti e il programma incontri sull'informatica che faremo al centro civico nei prossimi mesi.
Tutti volontari, tutti a fare proposte, voglia di fare. E metteteci poi i consiglieri, uno che sta lì a tenere aperto il centro civico fino a che le ragazze del corso di fotografia non hanno finito, un'altro che mi chiama per raccontarmi dei sopralluoghi nei quartieri fatti sui vari problemi durante la mattina, un'altro che segue pensa tante belle iniziative da fare nelle scuole.
Penso a queste persone, penso al privilegio di aver potuto conoscere questa realtà, penso alla miseria di certa politica, ai soldi rubati mese dopo mese da Lusi alle buona politica per comprarsi case sempre più belle, sempre più vuote. Peccato, Lusi affondando la politica non ha affondato solo se stesso, ma anche noi, che invece abbiamo ancora a cuore il bene comune. Il danno non sono solo i 15 milioni rubati......è molto di più, è aver contribuito a far perdere credibilità a chi invece la credibilità se la conquista giorno dopo giorno tra la gente lavorando sodo. Questo è il vero crimine!!!!
A presto!!!!




permalink | inviato da danielabartalucci il 9/2/2012 alle 23:23 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (0) | Versione per la stampa
sfoglia     giugno        marzo
 
 




blog letto 1 volte
Feed RSS di questo blog Reader
Feed ATOM di questo blog Atom

COSE VARIE

Indice ultime cose
Il mio profilo

RUBRICHE

Diario

VAI A VEDERE


Video del 18 maggio 2009

CERCA